domenica 26 ottobre 2008

Halloween senza di me

Sarà tipo la 10^ volta che copincollo quest'intervento, ma devo diffonderlo a tutti i costi (ringraziando sempre la mia amoVa che me lo ricorda ogni anno). Questo volantino, e il suo contenuto, sono VERI (come anche la poca intelligenza di chi l'ha scritto).

Eva e Matteo stanno a guardare una vetrina. Vi sono esposte delle zucche con un brutto sorriso sulla faccia.
Eva si ricorda: "Devo fare un tema su Halloween. Uh, vedi lì quel teschio?"
"Ma dai, non è vero!" Matteo rimane impassibile.
A Eva però vengono i brividi.
"Riccardo fa una festa dell'orrore. Ci vieni anche tu?"
"Vedremo. Ora devo andare a casa. Ciao!"

Halloween riempie le casse.
Articoli da scherzo, costumi da vampiro, ragnatele, scheletri... Dovrebbero far divertire... e fanno paura!
Gli affari aumentano ogni anno.

Driiin!
"Finalmente! Eva, dove sei stata tutto questo tempo?", chiede la mamma, "La cena è pronta".
"Eh sì, ho tanta fame. Ma... Dove sono le zucche che erano lì sul davanzale?"
"Stanno marcendo nella spazzatura", dice il padre.
"Nella spazzatura!?" Eva non capisce bene cosa vuole dire il papà.
Allora la mamma le proge una rivista. "E' meglio che tu legga questo articolo", dice.
Eva mette via la forchetta. Quasi non riesce ad inghiottire il boccone, leggendo cosa significa Halloween.
"E' la festa delle streghe e degli adoratori di Satana".
La pratica è antica più di 2000 anni.
Il 31 ottobre era il capodanno dei druidi celti. Essi erano sacerdoti, maghi e indovini. Non credevano nel vero Dio, ma in tanti dei e sostenevano che quella notte sarebbe venuto Samahain, il dio dei morti, per raccogliere i morti.
"Papà, allora Halloween è la festa del diavolo!" Eva era davvero scioccata.
Questa festa dall'Irlanda venne portata negli Stati Uniti da dove si diffuse in Germania, e ora anche in Italia.

Halloween è l'abbreviazione di "Sera prima di tutti i santi".
A quei tempi, i maghi mettevano delle zucche vuote, con una luce dentro, davanti alle case e gridavano "Regalo o maledizione!"
Chi non sacrificava qualcosa a Samahain veniva maledetto.

Eva mette la rivista da parte. Suo padre le spiega: "Persone travestite da spettri che supplicano di dare dolci, ricordano oggi questa usanza pagana. Dio ci dice nella Bibbia che non dobbiamo accettare i cattivi costumi dei pagani (Deuteronomio 18:9-14). Evita il male. Halloween è la notte del male. Non è vero che chi partecipa approva Satana, il nemico di Dio? Non importa se lo si fa per scherzo o sul serio".
La loro mamma ammette: "Neanche io lo sapevo. Ma da ora in poi: Halloween senza di me!"

Dio ci avverte perchè ci ama. I suoi comandamenti sono buoni.

"Hai anche letto l'usanza dei sacrifici?" chiede il padre.
Eva si fa pallida.
"Si sacrificavano anche delle persone a Satana. Venivano messe in una grande cesta e bruciate vive. Il diavolo non è solo bugiardo. Dio dice nella sua Parola, che è un assassino dall'inizio (Giovanni 8:44). Halloween è solo un suo affare, il suo scopo ancora oggi è così".

Per le streghe e per Satana, Halloween è una delle feste più importanti.

"Halloween senza di me!" questa è la chiara decisione del padre.
Eva riflette a lungo: "Non andrò alla festa mascherata!" e manda un SMS a Matteo: "Halloween senza di me!"


Halloween senza di me, e spero anche senza di te!

Ma cosa devi fare se hai disubbidito alla Legge di Dio e hai partecipato alle pratiche pagane?
Chiedi al Signore Gesù di perdonardi e non farlo più.
Gesù Cristo ti perdonerà.
Lui ti ama.
Credi in lui, e allora avrai la vera gioia che può fare a meno di divertimenti macabri.

Halloween senza di te!

(Elfriede Grotz)



Questo è un volantino della radunanza cristiana di Cellole (Caserta). La storia è stata tradotta (malissimo!!!) da un volantino della Kinder Evangelisations Bewegung, un'Unione per l'Evangelizzazione dei bambini tedeschi.

Andiamo per gradi.

La festa delle streghe e degli adoratori di Satana, la cui pratica è antica più di 2000 anni.
Intanto, le streghe sono "nate" nel Medioevo e prima dell'avvento del Cristianesimo (cioè 2000 anni fa) non esisteva nemmeno la concezione di Satana.

Halloween è l'abbreviazione di "La sera prima di tutti i santi".
Solo nella religione cristiana esistono i "santi", quindi non credo che la parola Halloween, nata molto prima del Cristianesimo, possa avere questo significato.

A quei tempi i maghi mettevano delle zucche vuote, con una luce dentro, davanti alle case e gridavano "Regalo o maledizione!"
Forse non hanno mai sentito parlare della leggenda di Jack O'Lantern, un tipo morto per decapitazione, la cui anima non poteva entrare nel regno dei morti perchè gli mancava una parte del corpo, e non potendo sostituirla con quella di un'altra persona, ha optato per una zucca. La tradizione di Halloween vuole che si mettano le zucche fuori casa per dare a Jack una testa "alternativa".
In più, il fatto che ci si travesta da zombie, streghe, scheletri o vampiri è derivato da un'altra leggenda celtica, che vuole che il 31 ottobre le anime dei morti tornino sulla terra per prendere con sè le anime dei vivi: i druidi e le persone comuni si travestivano per far credere a quelle anime di non appartenere al mondo dei vivi, così da essere lasciati in pace.
Sono superstizioni, o "credenze" se vogliamo. Ma non essendo "cristiane", allora implicano il Satanismo...

"Regalo o maledizione!"
La versione antica di "Dolcetto o scherzetto"?

La gente veniva messa in una cesta e poi bruciata viva.
A parte il fatto che è poco plausibile come cosa, questa non è altro che la travisazione del rito funebre celtico riservato agli eroi. Il corpo del defunto veniva posto in una barca di legno (la "cesta") con accanto una giovane vergine cresciuta esclusivamente per la funzione di "guida per l'aldilà", la quale appiccava il fuoco alla barca e moriva per accompagnare l'anima del defunto.
Ok, era un sacrificio umano, ma non vedo la benchemminima somiglianza con il satanismo (considerando che è una pratica di più di 2000 anni fa...)

Il 31 ottobre era il capodanno dei druidi celti.
Si spiegano anche da soli il VERO significato di Halloween...

Non credevano nel vero Dio, ma in tanti dei e sostenevano che quella notte sarebbe venuto Samahain, il dio dei morti, per raccogliere i morti.
Il "vero Dio", come lo chiamano loro, non sapevano nemmeno che esistesse, sia perchè non era ancora nato il Cristianesimo, sia perchè gli Ebrei stavano da tutt'altra parte del mondo, e non credo fosse già iniziata la diaspora... (Altro esempio del modo in cui i cattolici tengono in considerazione le altre religioni).
In più, dovete spiegarmi la relazione tra Samahain e Satana, a parte il nome... Uno è il dio dei morti (come lo è anche Ade per gli antichi greci e romani, ma dato che adesso sono cattolici, le vecchie tradizioni sono messe da parte), l'altro è il re degli Inferi, che non sappiamo nemmeno se esiste. Inferno e Aldilà (o Limbo) sono due cose distinte e separate per tutte le religioni.

(Nel volantino) Nel giorno della festa Cattolica di Ognissanti è blasfemo travestirsi da strega, accendere zucche e conformarsi ad una "tradizione" che non ci appartiene e che proviene dagli Stati Uniti d'America.
Halloween è il 31 ottobre, non il 1° novembre; in più la tradizione è celitca, quindi è più tedesca lei di tutti i tedeschi sparsi nel mondo messi insieme (compresa la tipa che ha scritto il volantino...)


Insomma, questo è uno dei tanti lampanti esempi di come la cristianità, o meglio, il cattolicesimo sia deleterio per il genere umano.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche io ho avuto l' "onore" di leggere questa storia(che persino Moccia avrebbe scritto meglio),e mi ritrovo perfettamente nelle tue puntualizzazioni:è molto triste,nonchè assolutamente ridicolo vedere come si piegano facilmente ai propri comodi due concettini presi a scrocco da Wikipedia.
Avrei voluto tantissimo tornare indietro e prendere a schiaffi quei MANIPOLATORI IGNORANTI.
Qualcuno dovrebbe dirgli che,se Dio esiste,di certo non ama questo tipo di stronzate.
Per fortuna c'è gente che ha ancora un cervello...


NeRa

Pina C. ha detto...

mi rendo conto che il post è vecchio, ma per amore di chiarezza c'è da dire, purtroppo, che forse la persona che ha tradotto la storia non conosceva bene l'italiano. Pazienza la traduzione, ma quanto al contenuto, è bene sottolineare che nulla di quanto appare recente in realtà lo è. Le streghe non sono nate nel medioevo, ma magia e satanismo sono presenti da migliaia di anni, basti guardare la storia del solo Egitto antico per esserne certi. Non ci sarà stata la festa di halloween, ma non che la musica cambiasse poi tanto. Oramai, almeno nel mondo occidentale, dovremmo tutti sapere che satana è il padre della menzogna e dunque per rendere il suo operato accettabile cambia l'apparenza (ma non la sostanza). Che poi nel mondo dell'antichità i popoli non credessero alla sua esistenza, pure peggio, così potevano essere ingannati più facilmente. Specie quando gli ebrei facevano proselitismo e i popoli pagani si rifiutavano di seguire il Vero Dio. Basti guardare la storia mosaica, che tra l'altro, racconta della prima di svariate diaspore ebraiche, che avvenne infatti proprio in Egitto. E per vedere la storia antica ebraica, bisogna cominciare dall'Antico Testamento, non da Wikipedia. La Bibbia è sufficiente per rendersi conto che halloween è unicamente la versione moderna di riti pagani antichi. Modificati, si, adattati, anche, certo, altrimenti l'inganno non funzionerebbe così bene. E' pure vero che la chiesa cattolica ha introdotto parecchie dottrine dubbiose quali il battesimo infantile (inesistente fino al secolo XI), il culto iconoclastico e delle creature, tra le altre, che non hanno niente a che fare con il cristianesimo. Ma finchè predica contro ogni forma di stregoneria, in quel caso si allinea con il vasto mondo protestante. Un consiglio? Ben prima di leggere storie come questa, va letta la Bibbia. E poi scegliere da che parte stare: Dio o il diavolo, non ci sono vie di mezzo così come non c'è alcun purgatorio (allegoria dantesca che non aveva affatto lo scopo che il cattolicesimo le diede)